La sempre crescente incidenza di patologie quali il cancro, le allergie e intolleranze così come i cambiamenti climatici e il continuo degrado ambientale sono stati ricondotti, da un un numero sempre maggiore di studi scientifici, alla cattiva gestione dell’ecosistema e allo smodato utilizzo di sostanze nocive in agricoltura.Ed infatti tutto viene dalla terra e ritorna alla terra dove un’infinità di microorganismi cicla e ricicla le sostanze garantendo il perpetrarsi della vita.Quindi il modo in cui gestiamo il suolo e la vita microbica determina direttamente la salubrità e la vitalità del cibo, ed indirettamente il benessere della società in cui viviamo.Siamo ormai consapevoli dei danni causati dalle pratiche passate e della complessità dell’equilibrio tra natura e agricoltura ed è sempre più evidente che le pratiche passate oltre non essere più nemmeno redditizie, non sono assolutamente più sostenibili.  La missione di Podere CaSasso è produrre frutta e verdura di qualità mantenendo la naturale fertilità del suolo e ricreare un micro ecosistema agricolo sostenibile, redditizio ed equilibrato.Per questo abbiamo sposato l’idea di impiegare tecniche di Agricoltura biologica. 

Che cos’è l’agricoltura biologica?

 L’agricoltura biologica è quindi una pratica che consiste nel considerare l’intero quadro agronomico, ambientale, le componenti nutrizionali e biologiche di ciò che costituisce un suolo sano e quindi sviluppa pratiche che combinano le pratiche tradizionali migliori e più sostenibili con strategie moderne di studio della composizione e dell’attività biologica di ogni terreno con l’obiettivo di ottenere suoli naturalmente produttivi.In che modo è possibile raggiungere ciò? Rendendo massima l’attività dei microorganismi naturalmente presenti nel suolo attraverso la fornitura di una buona nutrizione e struttura del suolo, che si ottiene mediante lavorazioni più leggere e tramite l’utilizzo di concimi organici come letame, compost (naturalmente ricco di microorganismi)ecc; è inoltre fondamentale anche lo studio della distribuzione dellacqua per garantirne il corretto approvvigionamento senza tuttavia generare sprechi o eccessi. L’agricoltura biologica quindi utilizza tecnologie moderne e nuovi metodi, ma utilizza solo quelli che non interferiscono con i sistemi naturali e non causano danni al terreno.